ANDREA DELLA ROCCA

ANDREA DELLA ROCCA è un autore e blogger ebolitano. Inizia il suo percorso giornalistico su cronaca e sociale tra i banchi di scuola alle superiori con “Il Quotidiano In Classe”. Iscrittosi alla facoltà di Scienze Della Comunicazione intraprende un percorso più mirato verso il mondo dello spettacolo con il blog TvCircle intervistando volti noti del panorama. Nel gennaio 2023 partecipa in tv con un monologo sulla Generazione Z alla trasmissione Il Videobox, spin-off di Viva Rai 2 condotto da Rosario Fiorello. La sua esibizione riscuote grande successo e seguono diverse ospitate in tramissioni televisive e radiofoniche nazionali. Torna su Rai 2 nell’aprile dello stesso anno intervenendo in alcune puntate della trasmissione di Rai Radio 2 “I Lunatici”.

Cosa ti ha ispirato a iniziare il tuo blog?
Ho cominciato a collaborare con TvCircle perché appassionato del mondo dello spettacolo, cinema e tv ma anche dalle storie di vita concreta come quelle del green influencer Sebastian Colnaghi, 23enne con oltre 5 milioni di follower che dedica il suo tempo alla salvaguardia dell’ambiente e dunque alla tutela del nostro pianeta.

Quali sono gli argomenti principali di cui ti occupi nel tuo blog?
La carriera al centro del racconto: l’intervistato protagonista di momenti di confonto. Kabir Bedi, Rosanna Fratello, Nathalie Guetta sono solo alcuni dei grandi nomi e dei volti noti che si sono raccontati sulle pagine di TvCircle.

Come scegli i temi o gli argomenti dei tuoi post?
In base a quelle che sono le richieste e le disponibilità dell’ospite. Non concordo mai le domande, credo nel potere e nel valore umano della spontaneità.

Qual è stato il post più popolare che hai scritto? Cosa pensi abbia contribuito al suo successo?
L’intervista a Kabir Bedi ma anche quella ad Hassani Shapi, condivise entrambe su portali internazionali rispettivamente di India e Kenya.

Quali sono le maggiori sfide che affronti come blogger?
Cercare di essere sempre imparziale e valutare con lucidità gli argomenti da trattare, documentandomi molto evitando le fake news che purtroppo popolano il web.

Come mantieni la tua motivazione e creatività nel creare contenuti regolarmente?
Non è facile ma cerco di essere il più possibile costante e creativo, coinvolgendo sempre ospiti che possano interessare diverse fasce d’età.

Quali strumenti o piattaforme utilizzi per gestire il tuo blog e perché?
WordPress per gli articoli, YouTube per le video-interviste, ovviamente supportato dal responsabile editoriale Simone Nuzzo.

Hai collaborato con altre persone o brand? Come è stata l’esperienza?
Ho collaborato con altri blog e testate, come Menamò, Gli Stati Generali. E poi una collaborazione importante è quella con Web Radio Francesco, radio locale del comune di Eboli.

Come promuovi il tuo blog e raggiungi nuovi lettori?
Non posso svelarti il segreto della promozione. Scherzi a parte, ci tengo a condividere il più possibile le interviste realizzate. Preciso inoltre che tutto ciò che realizzo è no-profit e a semplice scopo educativo, formando e motivando la mia passione nei confronti dello spettacolo.

Che consigli daresti a qualcuno che vuole iniziare un blog oggi?
Non ho ancora un blog tutto mio, ma vi consiglio di supportarvi a vicenda e avviare attività con grande perseveranza e passione, sviluppando una certa costanza che vi assicuro, vi darà importanti risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *